CARBONIA SCRIVE”: Rudy Sostera presenta il libro “Ritorno a Carbonia”

CARBONIA SCRIVE”: Rudy Sostera presenta il libro “Ritorno a Carbonia” CARBONIA SCRIVE”: Rudy Sostera presenta il libro “Ritorno a Carbonia”

Venerdì 20 Gennaio alle ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale di viale Arsia a Carbonia, si svolgerà la presentazione del libro di Rudy Sostera, dal titolo “Ritorno a Carbonia”. Un appuntamento che si inserisce nell’ambito della rassegna “Carbonia Scrive” che, come ha affermato il Sindaco Pietro Morittu,  “rappresenta un’iniziativa meritoria in quanto consente a un numero sempre più ampio di scrittori, molti dei quali residenti in città o nel territorio, di far conoscere le proprie opere, stimolando la curiosità dei lettori, incentivando e promuovendo la diffusione della pratica della lettura”.
L’incontro sarà presentato da Valeria Orlandi, con letture a cura di Roberta Pischedda. Per l’Amministrazione Comunale di Carbonia sarà presente l’assessora alla Cultura Giorgia Meli

 L’autore, Rodolfo Sostera, noto Rudy, è nato a Carbonia nel 1948, dove ha vissuto fino al 1966, quando ha lasciato la cittadina mineraria per trasferirsi con la famiglia a Cagliari.
Ha studiato presso l’Università di Cagliari dove ha conseguito la laurea in Ingegneria Mineraria.
Sposato con due figli, nel corso della sua attività professionale è stato prima dirigente di una società privata, quindi progettista ed imprenditore nel campo dell’energia da fonti rinnovabili. Attualmente è in pensione.
Nel 2017 ha pubblicato il libro “A Carbonia – Vestivamo come potevamo”, cui ha fatto seguito nel 2019 “Come è bella la vita – Carbonia e altre storie”. Scritti in cui emerge con chiarezza il profondo attaccamento dell’autore alla sua terra di origine.
Ritorno a Carbonia”, pubblicato nel 2022, è un romanzo ambientato a Carbonia negli anni che vanno dal 1946 al 1965. Alle vicende di fantasia della famiglia Montanari fanno da corollario luoghi e personaggi reali, così come fatti di cronaca del tempo. Nel corso della narrazione, il presente si alterna con eventi accaduti mezzo secolo prima, fino a quando la rievocazione diventa attualità e i due livelli temporali si fondono in un unico filo narrativo, per poi giungere ad un’inattesa conclusione.

Letto 28 volte Ultima modifica il Martedì, 17 Gennaio 2023 11:33