Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.



Il 26 ottobre 2011 il Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis con i suoi comuni aderenti ha fatto prendere il via nelle sue Biblioteche ad un nuovo ed innovativo servizio di prestito di e-book.

Gli e-book reader con la nuova tecnologia e-ink, che permette una prolungata e rilassante lettura da schermo, hanno di fatto introdotto un nuovo modo di fruizione dei libri che col tempo diverrà sempre più importante e che si affianca e completa la tradizionale lettura.

Il Sistema Bibliotecario, consapevole di questa novità, con l'obiettivo di adeguarsi a questo cambiamento e dare contemporaneamente la possibilità ai suoi lettori di beneficiare di questa nuova esperienza di lettura, è quindi partito con il progetto e-book che è contraddistinto da una forte valenza innovativa e pone il Sistema e le sue Biblioteche all'avanguardia nel panorama delle biblioteche italiane.

Il Sistema Bibliotecario consapevole della mancanza di diffusione degli e-book reader ha quindi iniziato il progetto come una nuova alfabetizzazione digitale dei suoi utenti ed ha quindi coordinato l'acquisto per ogni biblioteca degli e-Book, cioè i libri elettronici (I contenuti) ma soprattutto degli e-Book Reader (i dispositivi di lettura) per un totale di 61 device.

Gli utenti dello S.B.I.S. possono quindi venire in Biblioteca e prendere in prestito un e-book reader e provare questa nuova esperienza di lettura.

 

Al fine di garantire un sempre più efficace servizio, chiediamo a chi ne usufruisce, di scaricare, compilare e consegnare in biblioteca il questionario sulla qualità del servizio Ebook allegato al presente articolo.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Ultima modifica il Giovedì, 01 Marzo 2012 11:49

Sono trascorsi appena 67 anni dalla scoperta del campo di Auschwitz da parte delle truppe sovietiche avvenuta il 27 gennaio 1945.

In occasione della Giornata della Memoria 2012, che si celebra, appunto il 27 gennaio, il C.S.C. Carbonia-Iglesias della Società Umanitaria organizza "Testimoni dell' Impegno", rassegna di cinema e teatro per non dimenticare.

L'iniziativa è promossa dall'Assessorato alle Politiche Sociali e Giovanili della Provincia di Carbonia-Iglesias in collaborazione con lo SBIS, lo SPI CGIL e l'Associazione Memoriale Sardo della Shoah.

Il progetto intende focalizzare il proprio intervento sul mondo della scuola media superiore e inferiore: si ritiene infatti che un'educazione al civismo e al rispetto della persona umana vada costruita proprio all'interno di questo ciclo formativo.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Ultima modifica il Lunedì, 30 Gennaio 2012 12:29

Fiabe e Favole per giocare con la Lingua Sarda – Ingresso gratuito -

Tutti i Giovedì di Dicembre 2011 , Gennaio e Febbraio 2012 dalle ore 16,30 alle 18,00

Laboratorio di Lingua Sarda per Bambini da 6 a 10 anni

A cura di Elisabetta Lecca (Referente Sportello Lingua Sarda)

Ogni settimana in Biblioteca Elisabetta incontrerà i bambini per raccontare fiabe e favole per insegnare/imparare il sardo giocando. Il laboratorio è finanziato dalla Legge 482/99 per le minoranze linguistiche e opera per incoraggiare la gente grandi e piccoli a parlare e scrivere in sardo e favorire così l'uso della nostra lingua.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Ultima modifica il Venerdì, 20 Gennaio 2012 10:47

Il Comune di Gonnesa  per il giornol 27 Gennaio 2012 alle ore 18.30, in occasione della giornata della memoria,  vi invita a partecipare allo spettacolo Yoss Rakover si Rivolge a Dio: ultime ore nel ghetto di Varsavia di Zvi Kolitz con Senio G.B. Dattena (regia e interpretazione) e Maurizio Serra (fisarmonica). Spettacolo teatrale ispirato al testamento shock di una delle centinaia di migliaia di vittime dell’insurrezione del ghetto di Varsavia.

Ingresso libero

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Ultima modifica il Venerdì, 20 Gennaio 2012 10:35

27 Dicembre 2011 - ORE 15,30
presso il Centro Culturale di Tratalias – Ingresso gratuito

Maschere parlanti, narrazione e musica con l'illustratore Matteo Gubellini - laboratorio creativo per bambini 

Matteo Gubellini, scrittore e illustratore di numerosi libri di successo per bambini, interpreta il suo Un vero leone, pubblicato da Bohem Press Italia nel 2009. Protagonista del libro è Martino il leone; Martino non riesce a saltare, a ruggire e a spaventare, così un giorno viene cacciato dal circo. Ad aspettarlo fuori, ci sono i bambini che lo deridono, ma c'è anche Arianna, una bambina un po' speciale e molto coraggiosa. Quella di Matteo Gubellini è una divertente lettura musicata e animata con maschere parlanti in cartapesta, seguita dal laboratorio in cui i bambini dovranno creare con cartoncini e gessetti delle maschere ... parlanti, che con un semplice meccanismo permette al personaggio disegnato di muovere la bocca. Al termine del laboratorio Matteo eseguirà delle canzoni con la chitarra coinvolgendo i bambini.

Matteo Gubellini

Scrive e illustra libri per bambini, realizza laboratori di disegno in tutta Italia, è stato selezionato a diverse mostre fra cui "Le immagini della fantasia" di Sarmede e nel 2011 a "Sognando immagini" di Sassari; l'ultimo fra i tanti premi d'illustrazione ricevuti è "Strisce di jazz". Fra i suoi più recenti libri ricordiamo Nessuna differenza, pubblicato da Prìncipi e princìpi; Nel cimitero, Logos editore e Che piacere, Signor Babau!, Un vero leone e Se fossi un gatto, Bohem Press Italia.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Ultima modifica il Venerdì, 13 Gennaio 2012 10:52
Pagina 80 di 83